Il Chianti Classico è uno dei vini più nobili al mondo e porta il nome della terra da cui nasce.

E’ prodotto nel territorio compreso fra le città di Siena e Firenze e la sua creazione è regolamentata da severe norme a tutela e garanzia della qualità.

Saverio e la sua piccola vigna, poco più di 5 ettari, portano sulla tavola del nostro bistrot un sogno: un Chianti Classico prodotto nell’azienda agricola Monterotondo, alle estreme pendici del Chianti Classico gaiolese, il frutto di una passione di altri tempi che si ritrova nei profumi e nel gusto vero e profondo di questo splendido vino.

Il metodo di coltivazione dell’azienda è rigorosamente biologico, certificato dal 2003. Saverio infatti, da ormai da qualche anno, utilizza per la cura delle piante un preparato a base di propoli per sostituire il tradizionale verde rame. Va da sé che in questo approccio naturale, che persegue la qualità con il minimo impatto ambientale, abbiamo visto condivisa appieno la nostra filosofia!

monterotondo-Saverio-Basagni-1

Sostenibile nella produzione, il Vaggiolata e il Seretina (Chianti Classico Riserva 2012) si compongono di San Giovese, Canaiolo e Malvasia Nera. Invecchiati in botti di rovere di Slavonia, entrambi i vini presentano una bella varietà di profumi dal fruttato al floreale con sentori di sottobosco e spezie, un gusto morbido e profondo che si svela piano piano.

E’ un vino territoriale e i suoi abbinamenti sono davvero vari, potremmo affermare che è un vino per tutte le stagioni.

Il Chianti Classico Docg è un vino che si sposa perfettamente con i piatti tipici della tradizione locale: un’annata giovane è l’abbinamento ideale per un tagliere di salumi toscani, come l’antipasto di salumi tipici di Reggello e i formaggi artigianali, con l’immancabile finocchiona, un salame a pasta grossa aromatizzato al finocchio, con la soprassata e il crudo con la tradizionale salagione.

Bistrot-firenze-centro-chianti-classico

Questo vino inoltre si abbina bene anche con le zuppe povere della tradizione, la ribollita o la pappa al pomodoro, nobilitate da un filo d’olio extravergine bio del Podere La Croce; il Riserva, in particolare, valorizza arrosti di carni rosse, selvaggina e umidi, come il rinomato Peposo all’Imprunetina, alimenti classici della gastronomia di questo territorio fin da tempi antichissimi.

Se il desiderio di assaggiare un ottimo Chianti Classico vi assale, Il Desco Bistrot vi aspetta ai suoi tavoli o al suo banco per deliziarvi con aromi e personalità tipicamente toscane!

Scriveteci per ogni informazione e per prenotare
il vostro tavolo a Il Desco Bistrot di Firenze centro
e degustarvi un buon Chianti !

 

ShareShare on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterPin on Pinterest0Share on LinkedIn0Email this to someoneShare on Tumblr0